• Home page
  • invia ad un amico
  • Login

Volontari: RELAZIONE ANNUALE :

 

 

 

RELAZIONE ATTIVITA’  2019

SETTORE SANITARIO: 

Il quarto anno di attività in convenzione con l’Azienda Regionale per l’ Emergenza Urgenza si è svolto con regolarità.

Abbiamo effettuato 116 servizi in emergenza-urgenza:

-          4 codici rossi

-          72 codici gialli

-          39 codici verdi

-          1 codice nero

La quasi totalità dell’operatività si regge sul gruppo consolidato di 3 dipendenti (2 a tempo indeterminato + 1 stagionale part-time) più 3-4 soccorritori volontari a turnazione settimanale.

Gli standard formativi richiesti sono molto alti e impongono un frequente re-training, se a questo si aggiunge la continua evoluzione delle procedure e delle modalità operative, si capisce chiaramente perché il soccorritore stia divenendo in tutte le realtà una figura professionale.

Detto questo è evidente quanto possa essere oneroso e difficoltoso tenere il passo in una piccola realtà come la nostra.

Riusciamo a garantire l’operatività richiesta, ma siamo al limite delle risorse e questo significa che ci troviamo in una posizione pericolosa, in quanto basterebbe un imprevisto per metterci in crisi.

L’unica opzione è incrementare il personale dipendente, ma anche in questo caso le difficoltà non mancano, sia sul fronte economico che nel reperimento di personale qualificato.

 

Il trasporto sanitario  semplice (non urgente)  nel 2019  si sono effettuati 40 trasporti. La richiesta è abbondante, ma non siamo in grado di sopperire a tutte le richieste.

Anche in questo ambito i volontari sono diminuiti drasticamente.

I trasporti programmati prevedono la frequentazione di un corso di 42 ore, gli ultimi corsi proposti sono andati quasi deserti, tranne l’ultimo, iniziato esattamente un anno fa con 9 volenterosi nuovi volontari, che hanno intrapreso il percorso formativo con l’obiettivo di raggiungere la qualifica di soccorritore.

Il travagliato iter di questo corso si è concluso nella sua la prima fase all’inizio del lockdown e dovrebbe riprendere tra una decina di giorni in pieno ritorno all’emergenza pandemica. Siamo quindi nella totale incertezza di poter portare al capolinea questi ragazzi, che nell’immediato possono solo effettuare i trasporti semplici, ma in affiancamento a personale esperto almeno per il periodo di tirocinio.

Il personale che attualmente da disponibilità per i trasporti consiste in n. 3 volontari.

 

Le assistenza gara  sono state 20, per lo più sul nostro territorio a supporto di manifestazioni di altre associazioni e in trentino.

Per riuscire a garantire il servizio spesso dobbiamo integrare i volontari con il personale dipendente.

Le manifestazioni locali svolgendosi nel fine settimana ed essendo molto sentite, vedono la presenza di qualche elemento in più, circa 5/6 soccorritori, più eventuale personale volontario non sanitario.

Facciamo l’impossibile per non far mancare la nostra presenza, spesso indispensabile, alle associazioni che si spendono per organizzare eventi sportivi e di intrattenimento, per noi è un piacere ed una grande soddisfazione realizzare insieme questi importanti appuntamenti per il territorio.

Orami sono anni che lo verifichiamo e lo diciamo, il settore sanitario è in crisi, è in crisi per come lo conoscevamo, cioè come espressione di puro volontariato e di un servizio meno qualificato.

L’emergenza-urgenza negli ultimi anni ha stravoto il vecchio sistema con l’intento di dare qualità ed efficienza, certo non mancano le incongruenze e le mancanze, ma è sicuramente quanto si deve pretendere da una mansione sanitaria.

 

Anche l’associazione evolve verso la professionalità e lo fa sempre con lo spirito solidaristico del volontariato, un valore importante, il valore aggiunto alla professionalità che infonde nel nostro operato il calore dell’ umanità.

 

Se siamo andati avanti e continuiamo a farlo è perché tutto ciò che facciamo, a partire dal personale dipendente fino al volontario che può dare poche ore all’anno, è per rendere un servizio al prossimo, a chi ha bisogno, alla nostra comunità.

Siamo quindi fiduciosi di trovare nuove vie e soluzioni, con il supporto che solo il grande cuore dei volontari può dare.

 

SETTORE SOCIALE:

 

Un settore in piena espansione, un’opportunità per creare nuove dinamiche sociali, più coesione, tanta collaborazione, il volontariato in campo sociale fa la differenza e fa fiorire una nuova umanità.

 

Progetto “Crescere in Associazioneun’esperienza bellissima e di grande significato, con implicazioni importanti e di arricchimento sia per le associazioni che per i ragazzi. Grazie alla prof.ssa Morandi le associazioni sono entrate nella scuola, nel 2019 ben 5 associazioni hanno partecipato alle lezioni, mostrando ai giovani delle medie le enormi potenzialità del “fare insieme” del “fare per il bene comune”. Tutto quanto mostrato, detto e fatto ha trasferito delle competenze e reso più consapevoli i ragazzi, in riferimento ai pericoli ed al modo di relazionarsi con l’ambiente. Oltre all’aspetto pratico l’intento finale è quello di suscitare e stimolare la loro voglia di essere degli individui attivi e partecipi del benessere del loro mondo.

Qui di seguito potete scorrere il programma degli incontri che abbiamo proposto fino purtroppo alla chiusura della scuola.

 Nonostante le attuali difficoltà stiamo cercando il modo di continuare il nostro percorso con gli studenti, per condividere insieme i pensieri, le emozioni e le azioni che viviamo in questo momento storico.

 

Il “gruppo Allievi Volontari”: nel 2019 ha lavorato tantissimo, i nostri piccoli volontari si sono impegnati in numerose attività, a partire dalla gestione del cocktail bar durante il torneo notturno di calcio dell’oratorio, ai tantissimi lavori di manutenzione di zone e locali di enti del territorio, la ringhiera Pregasio-Arias è stata finalmente conclusa e poi siamo anche diventati famosi per la realizzazione della piazzola di atterraggio elicottero a Vesio, una piccola cosa che ci ha reso felici. Il gruppo degli Allievi Volontari è stato preso ad esempio, come segno di speranza, la voglia di questi ragazzi di rendersi utili, di fare qualcosa per la propria comunità ed il proprio paese è esattamente ciò di cui la società ha bisogno.

Siamo quindi davvero orgogliosi di lavorare con loro, di condividere gioie e fatiche e di fare insieme tante importanti opere.

 

Aiuti umanitari: come sempre l’associazione raccoglie aiuti umanitari di tutti i tipi in modo continuativo. La raccolta dei vestiti è sempre attiva e curata da alcune donne che smistano e sistemano gli indumenti.

Raccogliamo anche altri tipi di aiuti: coperte, letti, materassi, stufe e arredi di prima necessità. Quest’attività va di pari passo con il nostro oramai avviato mercatino del riuso, infatti gli articoli di particolare valore vengono messi in vendita mentre il resto viene spedito.

Finalmente abbiamo anche dei locali a disposizione, ringraziamo di cuore l’Associazione Pastorizia che ci ha concesso in comodato d’uso gratuito il vecchio caseificio di Sermerio.

 

Raccolta dei tappi di plastica:   siamo una delle poche associazioni che persevera in questa attività, che può sembrare banale, ma comporta anch’essa un bel lavoro di recupero e stoccaggio. Infatti fanno riferimento a noi zone anche lontane come Toscolano e Salò che non trovano altri enti presso cui far convogliare i tappi. Siamo quindi orgogliosi di evitare lo spreco di tanta preziosa plastica e di contribuire al finanziamento del centro ricerche dell’ospedale Niguarda di Milano.

 

Comodato d’uso gratuito dei presidi ortopedici: (letto ortopedico, sedie a rotelle, deambulatori)

E’ un servizio sempre molto apprezzato dalle famiglie che ne hanno necessità. Trovare questi strumenti in modo rapido e facile concorre a migliorare da subito la vita dei famigliari e degli infortunati. 

 

Trasporto sociale:  è un servizio promosso dal Comune e vagliato dall’ufficio servizi sociali.

L’associazione fornisce il personale per i trasporti effettuali con il doblò oppure provvede al trasporto con personale e mezzi propri a seconda del caso.

Le necessità sono numerose, le famiglie spesso, per lavoro o lontananza, non sono in grado di sopperire a questo tipo di necessità, per questo motivo ben presto speriamo di accogliere le adesioni di un maggior numero di volontari che si dedichino a questa importante attività.

 

Accoglienza:  la collaborazione con l’Associazione Oltre le Nuvole per l’accoglienza di 6 bambine bielorusse più la loro interprete è un’esperienza a cui aderiamo da sempre con grande affetto. Con l’aiuto di molte famiglie, volontari e collaboratori la gestione della permanenza di queste piccole diventa un momento di incontro e di condivisione.

 

Manifestazioni:

- A gennaio abbiamo organizzato la manifestazione “Spiedo con la Signora Maria”, un evento divenuto ormai atteso e di successo.

- A Pasqua grazie alla vendita delle uova, si sono raccolti parte dei fondi per l'adozione a distanza di 3 bambini della Fondazione Fratelli Dimenticati (Guatemala, Messico, India).

- A luglio il consueto “Spiedone dell’Amicizia” nonostante il cattivo tempo ha fatto il tutto esaurito, anche con questa manifestazione siamo riusciti a proporre un evento apprezzato.

- L’immancabile Santa Lucia quest’anno per la gioia di grandi e piccoli ha fatto sosta in tutte le frazioni passando anche da Limone. Il gruppo della Santa Lucia è composto da molti giovani di tutte le associazioni che si divertono e si prodigano affinchè il bel carretto, il dolce asinello e la misteriosa Santa Lucia possano far sorridere i nostri bimbi.

 

 

IL DONO … laboratorio di IDEE, ARTE, LAVORO e  SOLIDARIETA’

Il mercatino del Riuso nel 2019 ha funzionato alla grande, piccoli eventi e festicciole e l’apertura costante del negozio hanno prodotto ottimi incassi, tutti destinati a sostenere il settore sanitario.

La cura e la dedizione che le volontarie del riuso mettono nella gestione del mercatino fa la differenza. Nella loro opera vige una sola importante regola: CHI PUO’ COMPRA, CHI NON PUO’ RICEVE!!!

 

Il laboratorio del Riuso invece non va molto bene, manca un po’ di entusiasmo, di idee, di fiducia in quello che possiamo fare, la produzione infatti è stata poco proficua.

A questo momento di impasse provvederemo con una nuova iniezione di fiducia e speriamo con la passione di nuovi volontari che hanno il dono del fai da te!

Bene invece i corsi di restauro e di country painting, li riproporremo entrambi.

 

Circolo Soci: si è dimostrato un luogo di incontro ed aggregazioni per molte persone, non solo anziani. Un luogo simile al “salotto di casa”, autogestito con successo dagli utenti.

Verrà reso di nuovo disponibile non appena ce ne saranno le condizioni.

 

Trasporto pasti a domicilio: da ottobre 2019 grazie alla collaborazione tra la nostra Associazione e l’ente Asilo si è introdotto questo nuovo ed importante servizio. Finalmente anche a Tremosine si va verso una più completa assistenza domiciliare, curata da un nuovo ed efficientissimo gruppo di volontari, che tutti i giorni provvedono a servire la Casa Albergo e gli utenti privati.

 

Per concludere vi rimando alla prima pagina di questa breve relazione, la festa del nostro 25esimo…

Una festa di persone, bambini, volontari, famiglie, amici, associazioni… in effetti c’è stato un bel “casino” ma anche un bel movimento di storia e speranza, di ringraziamenti e auspici, di condivisione e relazione!

Per chi non c’era vi lasciamo le parole scritte sul cuore della FESTA

 

 

 

 

 

 


ASSOCIAZIONE VOLONTARI TREMOSINE – ONLUS
Via della Libertà 12 – 25010 Tremosine (BS) -Tel. 0365/918079 – Fax 0365/918663 - Cof fisc. 96010670170  info@volontaritremosine.org
Iscrizione al Registro Regionale del Volontariato D.P.G.R. Lombardia n° 1314 del 11/03/96 al foglio n° 490 progressivo 1954